Featured Video Play Icon

Perdere 6kg in un mese è sconsigliato, ma se ci interessa “dimostrare” 6kg in meno davanti allo specchio un sistema c’è!

Ci viene in aiuto la nostra postura. Ecco un esempio.

Vi sarà certamente capitato di incontrare una persona che siete sempre abituati a vedere con le scarpe piane, indossare dei tacchi. La differenza è sconvolgente. Ma siamo sicuri che dipenda solo dal fatto che è più alta di qualche centimetro?

Non è così. La differenza è il cambio di postura. Stare sui tacchi implica un sollevamento forzato per mantenere un nuovo equilibrio, di seno, spalle e glutei. Automaticamente anche il mento si solleva e la pancia rientra.

Il gioco è fatto! Ma quanto è faticoso?

Scopriamo come cambiare gradualmente la postura assumendo per sempre un effetto “Tacco 12” anche con le ballerine, facendo regolarmente questo esercizio!

ESERCIZIO

  1. Mettersi di fianco allo specchio in mutande.
  2. Valutare senza modificarla la propria postura: controllo, prendo visione, analizzo senza muovermi, solo la testa è girata per guardare lo specchio. Ci dedico qualche minuto.
  3. Dopo aver analizzato bene, provo a modificare con piccoli assestamenti e assumo una nuova postura che sento più congeniale.
  4. Ritorno nella postura iniziale e sento, poi ritorno a quella nuova guardandomi e sentendo le sensazioni del corpo. Faccio questo per un po’ di volte, una decina. Ripeto la stessa cosa senza guardare lo specchio. E poi ripeto nei giorni successivi e lo faccio sia ad occhi aperti mentre mi guardo che ad occhi chiusi.
  5. Dopo 7/8 giorni dovrei sentire la nuova postura più confortevole per me. A questo punto scatta una fase importante: inizio a tenere la nuova postura in alcuni momenti della vita di relazione, per qualche minuto mentre parlo con qualcuno. Non pensate che se ne accorga perché dall’esterno non si vede nulla.
  6. Continuo con maggiore frequenza a mantenere la nuova postura fino a che i muscoli sono allenati a sostenere lo scheletro in modo nuovo. E il nuovo solco nelle parti automatiche del nostro sistema nervoso si è formato. Ho una nuova postura che sento più mia, mi fa sentire meglio, e non fatico a mantenerla, le mie articolazioni, la mia energia e la mia figura generale migliorano.
  7. Di solito servono 20 giorni per cambiare un approccio posturale sbagliato con uno più sano.

Il nostro sogno è quello di coinvolgere più persone possibile e diffondere la filosofia dello stare bene